Author Archive

WEBINARIO 28 SETTEMBRE 2017: SPASMOFILIA

DESCRIZIONE DEL WEBINARIO  La spasmofilia è una sindrome spesso sotto-diagnosticata. Non a caso viene chiamata anche “la malattia invisibile” perché spesso lo stesso soggetto spasmofilico non si rende conto di esserne affetto. La spasmofilia risulta poco familiare anche a molti medici “di routine”. Considerato il fatto che spesso non è particolarmente invalidante l’occhio della scienza non si

SEMINARIO CRONOBIOLOGIA – ROMA 21 OTTOBRE 2017

Descrizione del Seminario Sin dalla loro apparizione, tutti i primi esseri viventi unicellulari terrestri sono stati esposti ai ritmi del giorno e della notte e delle stagioni. Queste cellule come hanno integrato questi ritmi e perché? Con il tempo queste cellule si sono associate per creare una moltitudine di specie viventi i cui ritmi biologici

MICOTERAPIA: l’importanza della qualità dei funghi medicinali

Abbiamo parlato, nel precedente articolo sul Blog di Nutrizione Ortomolecolare, di cosa sia la Micoterapia e abbiamo curiosato sulla loro storia, dai tempi antichi fino ad oggi. I funghi medicinali stanno conquistando una grande importanza nel mercato degli integratori. Moltissime aziende stanno inserendo prodotti che contengono Reishi, Cordyceps, Hericium, e il pubblico finale, oltre che

Tè verde: la storia, le varietà, la composizione (terza ed ultima parte)

                      LE PROPRIETÀ DEL TÈ VERDE Cardiovascolari Studi realizzati nel Cedars-Sinai Medical Center dimostrano che il tè verde blocca la formazione di placche nelle arterie (arteriosclerosi). La EGCG e la teaflavina digallato evitano o ritardano l’ossidazione dei tocoferoli contenuti nelle LDL, inibendone così l’ossidazione. I flavonoidi contenuti

Tè verde: la storia, le varietà, la composizione (seconda parte)

COMPONENTI DI INTERESSE I componenti attivi nel tè verde sono una famiglia di polifenoli e flavonoidi che hanno un’imponente attività antiossidante. I tannini, grandi catene molecolari di polifenoli, formano la maggior parte dei composti attivi nel tè verde, e con le Catechine, arrivano quasi al 90% di questi. 10) Il tè verde contiene sali di

WEBINARIO 06 LUGLIO 2017: ANDROPAUSA

L’andropausa è la conseguenza naturale dell’invecchiamento ormonale maschile e risulta associata a una serie di complicazioni tra cui disfunzione erettile, iperplasia prostatica, depressione, perdita di massa muscolare, accumulo di grasso, infiammazione cronica e debolezza immunitaria. Lo scopo di questa videoconferenza è quello di discutere i punti principali dell’andropausa e di stabilire protocolli terapeutici di medicina

WEBINARIO 22 GIUGNO 2017: IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA

Descrizione del Webinario L’Iperplasia Prostatica Benigna (IPB) rappresenta un aumento di volume della ghiandola prostatica nella sua porzione centrale a contatto con l’uretra prostatica, o nelle ghiandole periuretrali e nella zona di transizione. Inizialmente (intorno ai 35 anni circa) si formano dei piccoli noduli che vanno incontro a un progressivo aumento sia di volume che

MICOTERAPIA, OVVERO I FUNGHI MEDICINALI

Occorre distinguere tra Micologia e Micoterapia: la Micologia è la scienza che studia i funghi; si occupa di ricerca sulle caratteristiche dei funghi, di classificazione e di studio delle problematiche legate al loro consumo al fine di prevenire intossicazioni ed avvelenamenti. I funghi sono organismi molto particolari, non sono animali né piante e costituiscono un

WEBINARIO 8 GIUGNO 2017 – ANEMIA: L’USO ORTOMOLECOLARIE DI VITAMINE, ANTIOSSIDANTI E MINERALI

Dal sito del Ministero della Salute: “L’emoglobina (Hb) è una proteina specializzata nel trasporto di ossigeno dai polmoni ai tessuti dell’organismo, attraverso il circolo sanguigno. Si trova all’interno dei globuli rossi del sangue ai quali conferisce il caratteristico colore rosso intenso. Dal punto di vista chimico, la molecola dell’emoglobina è costituita da 4 “globine”, proteine

WEBINARIO 25 MAGGIO 2017 – STIPSI: TRATTAMENTO ORTOMOLECOLARE

La stipsi è il risultato di un’alterazione nella propulsione del bolo fecale e/o della evacuazione dello stesso. I disturbi della progressione possono essere correlati a: una ridotta massa fecale, affezioni organiche del colon che meccanicamente impediscono il passaggio del bolo fecale, alterazioni funzionali intestinali (ad esempio: stipsi cronica a lento transito) alterazioni organiche della regione