Tè verde: la storia, le varietà, la composizione (seconda parte)

COMPONENTI DI INTERESSE I componenti attivi nel tè verde sono una famiglia di polifenoli e flavonoidi che hanno un’imponente attività antiossidante. I tannini, grandi catene molecolari di polifenoli, formano la maggior parte dei composti attivi nel tè verde, e con le Catechine, arrivano quasi al 90% di questi. 10) Il tè verde contiene sali di

MICOTERAPIA, OVVERO I FUNGHI MEDICINALI

Occorre distinguere tra Micologia e Micoterapia: la Micologia è la scienza che studia i funghi; si occupa di ricerca sulle caratteristiche dei funghi, di classificazione e di studio delle problematiche legate al loro consumo al fine di prevenire intossicazioni ed avvelenamenti. I funghi sono organismi molto particolari, non sono animali né piante e costituiscono un

Tè verde: la storia, le varietà, la composizione (prima parte)

  Il tè verde è un’infusione di foglie e germogli della pianta del tè. L’etimologia della parola tè è collegata al nome cinese (pinyin: cha) che presenta varie pronunce a seconda del dialetto utilizzato. Il tè viene coltivato in molti paesi e regioni del pianeta: a livello mondiale si stima che l’area coltivata sia di 2.600.000 ettari.

I PROBIOTICI E LA LORO CLASSIFICAZIONE

Probiotici: microrganismi vivi che somministrati in quantità adeguate producono un beneficio per la salute dell’ospite. Prebiotici: Si tratta di sostanze non digeribili che producono un effetto benefico a livello fisiologico e contribuiscono alla crescita favorevole o all’attività dei batteri propri dell’organismo ospite. (Sono prebiotici, l’oligofruttosio, l’inulina, il lattulosio). Simbiotico: Si riferisce a prodotti che contengono

LA B.E.Q.® (Energizzazione Bio Elettro Quantica)

Sui 41 nutraceutici fitortomolecolari, ben 37 possiedono la cinetizzazione bio-elettro quantica, ovvero la BEQ, e i 4 che non la comprendono, Origano, Super omega 3, Super Omega 6, Supersqualeno, presentano caratteristiche strutturali che non permettono di contenerla. Quindi si comprende l’importanza che si ripone nella BEQ, per cui a questo punto credo sia naturale porsi

Detossificazione epatica con la nutrizione ortomolecolare -Fase I

Conoscere come funziona il nostro fegato Il fegato è l’organo-ghiandola più grande del corpo umano, con un peso medio di un chilo e mezzo, situato in prevalenza nel lato destro addominale. Le sue funzioni sono vitali per l’essere umano, infatti esso è il principale responsabile della disintossicazione dell’organismo e sintetizza una notevole quantità di sostanze

Biodisponibilità dei Minerali Nella Nutrizione Umana

All’interno dell’offerta commerciale degli integratori dietetici e più specificamente nel campo dei preparati a base di vitamine, minerali, aminoacidi, fitonutrienti e acidi grassi, possiamo trovare una grande varietà di questi ultimi sia come integratori del singolo elemento sia in forma di complessi sinergici risultanti dall’unione di vari di questi principi nutrienti ed è per questo

Il benessere Maschile–Femminile

Il sistema endocrino (o ormonale) è uno dei principali motori della vita. Tra la moltitudine di ormoni secreti dall’organismo umano, gli ormoni sessuali accompagnano l’evoluzione di ogni individuo dall’adolescenza all’età matura. Questo sistema è fragile e si può squilibrare facilmente a causa dello stress, della cattiva alimentazione, così come per il clima o l’inquinamento. Quando

Metilsulfonilmetano – MSM

METILSULFONILMETANO – MSM Lo Zolfo è il 4° minerale come quantità presente negli organismi superiori (0,25% del peso del corpo), per questo motivo risulta indispensabile per tutte le funzioni delle cellule, esso in sinergia con i chelati di: Rame, Zinco, Manganese. Permette la costruzione di quasi tutte le biomolecole più importanti, come: enzimi, ormoni, amminoacidi,

L’Equilibrio Dinamico Natura/Salute

Quando ci mettiamo a riflettere un poco sull’entità dei disastri naturali accaduti nelle ultime decadi non possiamo non renderci conto di quanto la terra sia minacciata e con essa, automaticamente, la vita degli esseri umani. Un fatto evidente è che l’uomo abbia bisogno di un pianeta equilibrato e di un ecosistema salutare per mantenere un adeguato livello di sviluppo ed evoluzione. Si tratta pertanto